Le poesie in quarantena di Realino Dominici

di Realino Dominici

LA PANDEMIA
Mia amata Italia
Nei secoli sei caduta e rialzata
con onore!! Dal mondo sei elogiata,
è l’inizio duemilaventi, un virus maledetto
ti ha colpito a tradimento.
Sprovvisti di un vaccino
la pandemia fa tremare il mondo,
ogni nazione conta i suoi morti,
facendoci camminare come zombie.
ORDINI TASSATIVI!!!
ITALIANI!!! Restate a casa!
Rinchiusi in quarantena,
negozi chiusi, strade vuote
nessun motore fa rumore.
Coraggiosi uomini e donne
si donano volontari
con dottori e forze dell’ordine
nel salvare vite negli ospedali.
Ed io… dietro la finestra noto
che la Primavera non ne sapeva nulla.
Continuano a sbocciare i fiori dei susini
e le margherite nei prati.
25/03/2020
(MALEDETTO) CORONAVIRUS
La pandemia: mi ispira
nel prendere la penna,
e scrivere… un poesia
Le notizie ruotano nel mondo
tra la notte ed il giorno.
Lontani e vicine agonie
cadono come foglie morte
senza far rumore.
Scivolano lacrime
bagnano foto,
nel ricordo di amici
e parenti,
senza… una croce.
27/03/2020
Realino Dominici – Poeta dialettale

 

 

 

 

0Shares
Commenti disabilitati su Le poesie in quarantena di Realino Dominici