Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice

Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice. Deve essersi sentita così, la ragazza, semplicemente e perfettamente felice, quel giorno d’estate in cui lui tornò da lei dopo un viaggio per mare durante il quale non si erano neanche potuti scambiare qualche saltuario messaggio.

La nostalgia e il peso dell’assenza erano stati così difficili da sopportare che la ragazza più volte si era chiesta cosa ci stessero a fare insieme, se ne valesse davvero la pena, se quello fosse il prezzo da pagare per i sempre troppo pochi piccoli istanti di vita vera accanto a lui. Rivederlo, quel giorno in riva al mare, per quella breve passeggiata sotto il sole confusi tra la gente, l’uno accanto all’altra – tanto vicini da potersi toccare e troppo distanti per poterlo fare davvero -, era stato per lei un attimo di perfetta felicità. Al punto che si era domandata, di nuovo, se non fosse il caso di far calare il sipario su quell’amore, se non fosse arrivato il momento di spegnere la luce e abbandonarsi al buio. Per regalare all’oblio quel legame adesso che aveva toccato il suo apice, nella consapevolezza che difficilmente si sarebbe più sentita così felice insieme a un uomo.

Not dark yet, cantava Bob Dylan, lui glielo rammentava ogni volta che lei si poneva simili domande. Non è buio ancora. “Perché sei qui, perché sei tornato da me?” disse la donna, piedi affondati nella sabbia umida sulla riva, incapace di tenere fuori la realtà della loro condizione da quell’attimo di piena felicità. Come il mare che compiva il suo eterno espandersi e ritrarsi senza potersene sottrarre, lei non era in grado di non essere spietatamente onesta sul destino di quei loro sentimenti, troppo grandi da ingabbiare in qualche possibile definizione. Anche di fronte alla gioia di rivederlo, di averlo a fianco, di respirarne l’odore, di guardarlo negli occhi. Anche di fronte al mare. “Perché non posso più vivere senza di te” le rispose lui in un sussurro. 

Sarebbe bastato non credergli.

La cattiva ragazza

0Shares
Commenti disabilitati su Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice

Io sono Black Sky