• Due anni senza Andrea. Il ricordo di Emanuele Faraglia

    Due anni senza Andrea. Oggi sono due anni che Arenone ci ha fatto lo scherzo bastardo di andarsene. In questo maledetto 22 gennaio abbiamo deciso di ricordarlo attraverso le parole di un collega, Emanuele Faraglia, che qualche tempo fa una mattina dal nulla se ne è uscito con questo pezzo/lettera dedicato ad Andrea. Lo trovate qui di seguito, insieme a tutto il dolore che traspare per una perdita che nessuno di noi, no, è in grado di colmare.

    0Shares
    Commenti disabilitati su Due anni senza Andrea. Il ricordo di Emanuele Faraglia
  • Quelle vacanze esotiche in inverno che ti insegnano anche qualcosa

    Sono solita fare vacanze al mare nel periodo invernale, visto che per lavoro d’estate non posso muovermi. Si tratta sempre di mete esotiche ricche di palme, mare azzurro-verde, piante e frutti a cui non siamo abituati qui dalle nostre parti. Gli animali che si trovano poi sono curiosi: sembrano essere molto più attenti a noi umani rispetto a quelli che abitano le nostre città, forse perchè si inseriscono a pieno in un ecosistema e ne fanno parte attiva svolgendo un ruolo importante, molto di piu’ dei nostri animali da compagnia casalinghi…

    0Shares
    Commenti disabilitati su Quelle vacanze esotiche in inverno che ti insegnano anche qualcosa
  • Tra salvianiani e antileghisti alla fine l’unico vincitore è Checco Zalone

    Sono andato a vedere “Tolo Tolo” il film di Checco Zalone e ho riso. Sì, lo ammetto, ho riso dell’Italia che mai come in questo caso è stata ridicolizzata. L’Italia malata di ideologismo, l’Italia eternamente divisa a metà, quella che su Facebook evidenzia tutti i limiti del buon senso, dell’indipendenza di giudizio.

    0Shares
    Commenti disabilitati su Tra salvianiani e antileghisti alla fine l’unico vincitore è Checco Zalone
  • Arrivederci Babbo Natale!

    Babbo Natale e la befana esistono davvero. O almeno ci si organizza in casa e mentalmente come se arrivassero davvero. Succede così da tre anni a questa parte. E a forza di dirlo a tua figlia, un pochino ci credi anche tu. Torni a crederci anche tu a quella magia che solo il Natale ti sa regalare.

    0Shares
  • Un ignorante racconto di Natale

    Era la Vigilia di Natale. Il direttor Evanezer Scrooge aveva come al solito i coglioni girati. I ragazzi non stavano lavorando abbastanza nonostante a metà ottobre fossero state pagate le mensilità di maggio giugno e luglio… dell’anno precedente.

    0Shares
    Commenti disabilitati su Un ignorante racconto di Natale
  • Il Natale de ‘na volta. I ricordi di Cristina Pallotta

    E adesso tocca a noi animatori di questo blog ricordare il Natale de ‘na volta. A noi de L’Arenone. Oggi è la volta della nostra Cristina Pallotta, che ci racconta il suo Natale di tanti anni fa, tra regali, attesa di Babbo Natale e le canzoni del coro dell’Antoniano.

    0Shares
    Commenti disabilitati su Il Natale de ‘na volta. I ricordi di Cristina Pallotta
  • Il Natale de ‘na volta. I ricordi di Stefano Mecorio e Carlo Quondam

    E adesso tocca a noi animatori di questo blog ricordare il Natale de ‘na volta. A noi de L’Arenone. Stefano Mecorio e Carlo Quondam raccontano il Natale della famiglia dello sport ai tempi del Nuovo Corriere Viterbese.

    0Shares
    Commenti disabilitati su Il Natale de ‘na volta. I ricordi di Stefano Mecorio e Carlo Quondam
  • Il Natale de ‘na volta. I ricordi di Eleonora Celestini

    E adesso tocca a noi animatori di questo blog ricordare il Natale de ‘na volta. A noi de L’Arenone. Comincia la nostra Eleonora Celestini, che oggi torna bambina e ci racconta di un Bambinello appena nato. E allora chiudiamo gli occhi. E torniamo bambini anche noi.

    0Shares
    Commenti disabilitati su Il Natale de ‘na volta. I ricordi di Eleonora Celestini
  • Il Natale de ‘na volta. I ricordi di Mia Cappelli

    A pochi giorni dal Santo Natale, vi regaliamo i ricordi di Mia Cappelli. Storica commerciante, apprezzata per le sue eleganti e raffinate borse e scarpe da cerimonia, in vendita fino a qualche anno fa, nel suo negozio in Corso Italia. Amante degli animali, Mia Cappelli è anche un’apprezzata scrittrice. I suoi racconti, raccolti nel suo libro Frammenti di un sogno, ne sono la testimonianza. Ai lettori dell’Arenone ha raccontato “il suo Natale”. Quello de ‘na volta. Quello della notte di Natale di tanti anni fa.  

    0Shares
    Commenti disabilitati su Il Natale de ‘na volta. I ricordi di Mia Cappelli
  • Il Natale de ‘na volta. I ricordi di Paola Massarelli

    Ci avviciniamo al giorno di Natale. E noi continuiamo a farci raccontare il ‘Natale de ‘na volta. Quello di tanti anni fa. Oggi a farlo è una grande donna. Paola Massarelli. Instancabile. In famiglia e in ambito sociale. È l’anima dell’Admo, da anni riferimento sul territorio locale e regionale. La ritroveremo il 5 gennaio alla Calza della befana più lunga del mondo. Alle prese di nuovo con la solidarietà. 

    0Shares
    Commenti disabilitati su Il Natale de ‘na volta. I ricordi di Paola Massarelli